Residence Bellavista

2015 | Novaggio - Switzerland

Situato presso il comune di Novaggio, il complesso residenziale Burkhardt si immerge nella natura, tra vigneti e sentieri  a pochi chilometri dalla città di Lugano. La composizione architettonica prende forma con la presenza delle quattro ville monofamiliari e del piccolo edificio ove vengono inseriti due ampi appartamenti (uno per piano) e il garage auto comune. Ogni unità abitativa viene collegata e servita da una serie di percorsi che, costeggiando filari di alberi e aiuole, assumono anche la funzione di belvedere, ovvero creano un punto di vista rialzato che permette, a chi abita, un affaccio volto verso il panorama circostante. Il benessere psico-fisico derivante dalla luce è molto importante, per questo motivo l’intero complesso è stato orientato a sud con la prerogativa di carpire pienamente l’irraggiamento solare durante il giorno. Concetto che in parte può anche essere espresso grazie alla conformazione del terreno, che con la sua pendenza naturale, ha facilitato un’ equa e corretta disposizione/distribuzione delle abitazioni su tutta la superficie edificabile disponibile.

Lo spazio delle ville monofamiliari indipendenti viene gestito e distribuito su tre piani, al piano terra vengono così previsti tutti gli accessori quali locali tecnici, spazi di deposito e lavanderia, al piano primo il living, luminoso e aperto, mentre al piano secondo la zona notte. La forma è regolare e la copertura è a doppia falda, mentre il rapporto tra spazio interno ed esterno, generato dal gioco equilibrato delle terrazze, viene accentuato anche mediante la scansione delle aperture sia verso sud, che, più riservate, verso nord, dando vita ad un equilibrato ritmo vuoto per pieno. L’edificio posto frontalmente si presenta invece con forme minimali e più moderne, tetto giardino e terrazze a forma triangolare incorniciate da un brise – soleil in finto legno spazzolato, materiale 100% riciclabile ed ecosostenibile, che messo in relazione con le ville, crea un rapporto armonioso capace di dialogare in ogni sua parte anche con le preesistenze. La vegetazione assume un ruolo rilevante sia nei percorsi che conducono agli accessi alle abitazioni, sia nei confortevoli giardini posti a servizio delle abitazioni, sia nelle coperture dei posti auto rivestite di edera rampicante. Ogni prospettiva e ogni sensazione di un armonioso e totale inserimento nel verde è reso forte dalla luce naturale che ravviva ed illumina ogni dettaglio architettonico. La globale semplicità delle forme unite all’ alto standard delle prestazioni energetiche, pongono al centro il concetto di confort dell’abitare, che unito ai bassi consumi previsti, riescono a rendere l’ intervento un frame di architettura sostenibile.